giovedì 15 ottobre 2009

Il palo del telefono

I pensieri appena pensati hanno un'altra carica, rispetto a quelli di due giorni, freschi magari dei fatti appena accaduti che li hanno scaturiti. Purtroppo come tutti anch'io devo fare i conti con il tempo, gli imprevisiti, gli impegni e soprattutto le priorità vitali.
Il vantaggio è che, se dopo due giorni, il pensiero ti gira ancora per la testa, c'è la coscienza che è un qualcosa di importante.
In questi giorni riscopro la mia capacità, e la mia voglia di risolvere i "problemi" o piccoli disguidi che in qualche maniera e involontariamente posso aver creato io stesso.
Sono dell'idea che con un po di calma, di impegno, e a volte anche con un po di fantasia, i problemi materiali si risolvono sempre, soprattutto quando stai bene con il corpo e con la mente (avere la salute è una grossa libertà). E' un pensiero spontaneo, che nasce dal fatto di essere tranquillo sulle cose importanti, come possono essere le persone che mi vogliono bene. Per esperienza personale ho imparato negli anni che qualsiasi cosa, una macchina rotta, un perdiodo meno florido economicamente, il doversi spostare da una parte all'altra, possono diventare cose da poco se le prendi nel verso giusto, possono essere viste come nuove esperienze e possono tirar fuori la parte migliore di te. Sono le cose meno materiali che di solito mi preoccupano, perchè a quelle non sempre ci sono soluzioni logiche, e soprattutto non sempre le puoi risolvere da solo. E a volte non serve che siano cose grosse, è sufficente che qualcuno che amo sia triste o più semplicemente preoccupato, e non riesco a rasserenarlo.
Alla stessa maniera, sono propio le cose con una grossa componente emotiva che possono dare felicità, come un gesto di affetto, una premura ricevuta, o il sapere che chi ami sta bene (e rischiava di non starci); perchè più dei gesti in se, la carezza, il bacio o il correre per venire da te, è la carica affettiva che si portano dietro che è una cosa splendida.

E in ogni caso il saprci ridere su aiuta sia il corpo che lo spirito.

19 commenti:

  1. Non avrei saputo dirlo meglio!
    Un bacio
    P.S. Come è andata in montagna??
    Vale :-)

    RispondiElimina
  2. Ancora affinità elettive, Ormoled caro!
    "...il sapere che chi ami sta bene (e rischiava di non starci)..." Qui fa freddo e il cielo è bigio: ma sapessi che sole splende per me, oggi!

    RispondiElimina
  3. Un post con sicuri riferimenti personali ma che cmq ha un valore più universale. Credo che star bene con se stessi a prescindere da tutto sia l'elemento chiave per affrontare al meglio tutto il resto.

    Un abbraccio
    Daniele

    RispondiElimina
  4. Chi sta bene con se stesso, procura bene anche agli altri.

    RispondiElimina
  5. che bello leggere questo post, che parla delle cose belle, quelle che hanno valore...l'affetto, il saper ridere di sè....Buona domenica, caro Ormo

    RispondiElimina
  6. Tu custodisci i segreti della vita, caro Ormoled...
    Leggendoti, mi rispecchio, ma sopra ogni cosa, mi ronza una frase in testa...."tu...hai capito tutto della vita" ...è esattamente questo il valore....L'armonia che scaturisce o viene a mancare nelle cose non materiali che determinano tutto il resto...ed è sempre in questo che va ricercata la felicità, lo stare bene.
    Sei sempre grande ai miei occhi,ed è un piacere leggerti!

    RispondiElimina
  7. Semplicemente Ormoled...Sei realista eppure fantasioso...sei tra i pochi ad apprezzare il vero senso della vita. Fatto di cose semplici, ma preziose, quelle che danno un senso alle cose e all'esserci.

    RispondiElimina
  8. x Vale
    Ehilà, grazie. In montagna bene, c'è anche qualche bella foto.
    Ciaoo

    x Bastian
    Bisogna tenersi d'occhio :)
    Sono contento di condividere sta sensazione con te, è, come dici tu, un sole che splende.
    ciao

    x Daniele
    Si, lo credo anch'io, è la base per affrontare tutto il resto. Un abbraccio

    x Stella
    Sicuramente. Ciao

    x Zelda
    Esatto, le cose che hanno valore :) è stato il principio del post.
    Ciao

    x Darksecretinside
    Wow, che belle cose che mi hai detto. Quelle che ho scritto sono cose che mi rendono sereno, ma sentirti dire che addirittura sono i segreti della vita mi fa un certo effetto.
    Ciao :)))

    RispondiElimina
  9. x Nicole
    Quanti apprezzamenti :) Sono cose che mi fanno star bene, e sono molto contento che siano condivise.
    Ciao
    PS scusa se ho risposto un po in ritardo al commento, ma ieri ero preso malissimo e son dovuto scappare. Riciao ;)

    RispondiElimina
  10. Quanto sei tenero in questo post. E' vero è una bella sensazione.
    Ti saluto a presto.
    Sisifo

    RispondiElimina
  11. Sono pensieri "pensati" i tuoi, mi piacciono. Ora come ora mi aiutano un po' a spazzare via tutta questa stanchezza e questo tempo strano... sono un po' sensibile al cambio di stagione e un po' incline alla malinconia di indole, così certe volte è difficile pensarla in positivo. Un bacio^

    RispondiElimina
  12. ciao, Ormo, come va?
    Un bacio

    RispondiElimina
  13. Certe volte quando le cose non vanno sto fermissima. Allora tutto si muove e si scioglie come se mi fossi mossa.

    RispondiElimina
  14. Ormo, qualcosa mi dice che stai per scrivere un nuovo post. :-)

    RispondiElimina
  15. =D Grazie mille per il commento!!

    La carezza, il bacio.. o semplicemente il correre per venire da te *-*
    E' VERISSIMO!!
    Sono queste le grandi cose per me...

    saluti.
    Enigma

    p.s ...mi unisco al blog;)

    RispondiElimina
  16. acnhe tu latiti, eh, Ormo?....
    Un bacio

    RispondiElimina
  17. Ormo: se quello che scrivi riceve tanta attenzione e direi, anche tanto affetto, una ragione c'è...
    Ed è questa: sei una persona che ha i piedi per terra ma che quando serve, da terra li sa anche staccare.
    Il tuo post mi ha comunicato una grande sensazione di benessere e di tranquillità.
    E ne avevo bisogno, considerate varie cosette che mi stanno tormentando, da un po' di tempo...
    Ciao!

    RispondiElimina
  18. Non è nei grossi eventi che si fa la felicità. Si gioisce facilmente di una nascita, di un matrimonio, della prima parola buffa di un bambino. Sempre più spesso si mettono in secondo piano le sensazioni che il nostro corpo genera e che noi accantoniamo in un angolo. Basta poco, a volte basta solo una parola scritta su un foglio per far rinascere in noi un ricordo, una sensazione e un sentimento. Basta l'odore al mattino di novembre dell'aria pulita e del tenue sole, a farmi ricordare mia madre che batteva i tappeti fuori dalle finestre, la musica di Dalla e l'odore del bucato. E di questo so gioire in un mondo dove attendiamo sempre l'imprevedibile per sentirci di nuovo vivi. Sorrido con piacere a questo tuo pensiero. Immensamente un regalo di ritorno a chi un regalo donò.

    RispondiElimina
  19. x Sisifo
    ciao, a presto.

    x Daniela
    coraggio Daniela, ormai il cambio è quasi finito, possimao dire che siamo in inverno e fortunatamente anche in questa stagione succedono delle belle cose

    x Zelda
    Bene, al prossimo post racconto.
    si ho latitato un po ma adesso mi rimetto in riga. Ogni tanto succede.

    x Antonella
    Sai la prossima volta ci provo anch'io poi ti so dire se funziona anche con me

    x Enne
    Si cara Enne in testa ne avrei più di uno, pian piano li metto su video.

    x Enigma
    Ma figurati :) era, anzi, è un bel post
    ben venuta. a presto

    x Riccardo
    Spero che siano tutte cose risolvibili con poco. Ad ogni modo son contento di sarti questa sensazione.
    Ciao

    x Asha
    Che bella immagine che mi hai dato, mi par di vederti.

    RispondiElimina