venerdì 28 agosto 2009

Il fiammifero

Io, forse ingenuamente, sono uno che tende a fidarsi delgi altri. Quando vado dal dottore mi fido che sa quello che fa e che farà il possibile per guarirmi, quando vado a comprare qualcosa mi fido di quello che mi dice il negoziante. Se mai dovessi aver bisogno di aiuto e chiamo un numero d'emergenza mi fido che loro faranno il prima possibile per aiutarmi. A volte qualcuna di queste piccole fiducie non sono ben appoggiate e siccome io sono come i fiammiferi una volta mi (s)freghi ma la seconda non mi (s)freghi più di solito cambio che si tratti di un negoziante o dottore. Ma se a fregarti è il 118 mi vengono i sudori freddi. Fortunatamente a me personalmente non è successo nulla ma mi sono imbattuto in questa notizia locale. In sostanza una ragazza chiama il 118 perchè il suo compagno sta male, problemi cardiaci, e l'impiegato del 118 cominica a fare domande stupide e a prendere in giro il malato, poi ha mandato l'ambulanza. Tutto questo a Pordenone. Fortunatamente è andato tutto bene, l'ambulanza è arrivata, l'uomo è stato ricoverato, e l'impiegato è in attesa di provvedimenti. Non ho parole. Se penso a quante volte mio nonno, che era cardiopatico anche lui, è stato letteralmente strappato dalla morte da un tempestivo intervento del 118. Se ci fosse capitato un pirla del genere cosa fai? Non c'è un altro 118 da chiamare. A me viene spontaneo questo fidarmi degli altri, e mi piace, però comincio a essere preoccupato perchè a volte quello che sfreghi è l'ultimo fiammifero rimasto.

16 commenti:

  1. Orm è andata bene al ragazzo e meno male.

    Ricorda e devo ricordarlo anch'io:fidarsi è bene, non fidarsi è meglio!

    RispondiElimina
  2. Incredibile... sono stoccafisso. Spero proprio in un bel provvedimento per l'impiegato.

    RispondiElimina
  3. Quando si tratta di cose così serie non si dovrebbe prendere mai la situazione sottogamba.
    La salute è il bene più prezioso che abbiamo: e se quel ragazzo fosse morto?
    Invidio, in parte, la tua fiducia nel prossimo, e scrivo "in parte" perchè ho lavorato duramente su me stessa per diventare più dura e cinica.
    Non credo di esserci riuscita alla grande, ma mi alleno quotidianamente perchè i calci ricevuti mi fanno ancora male.
    ;-)
    Notte, Ormo.

    RispondiElimina
  4. Il tizio si stava divertendo sulla pelle altrui. Gli verrà da ridere anche adesso che "faranno la pelle" a lui?! Perchè se c'è una giustizia, glie la devono fare la pelle!

    RispondiElimina
  5. ti capisco, perchè anch'io, per quanto riguarda i medici ,e l'emergenza, tendo a fidarmi.... e per quanto riguarda soprattutto la salute, che brutto pensare che non ci si può fidare...
    ciao, Ormo, buon fine settimana

    RispondiElimina
  6. x Stella
    Il detto dice così, ma in una situazione di vita normale, e senza essere allocco, mi piace fidarmi delle persone, a volte si corre dei rischi, a volte la fiducia è mal riposta, ma capitano anche grosse soddisfazioni. Poi come dicevo mi fregano una volta ma non la seconda.
    Buon fine settimana Stella

    x Squilibrato
    anch'io credimi. Ciao

    x Enne
    Già, e a maggior ragione quando si tratta della salute.
    Quando mi fido di qualcuno, so benissimo che potrei anche sbagliare, e ogni tanto la si prende anche nel di dietro. La mia tendenza è fidarmi, poi se serve faccio anch'io le mie valutazioni.
    Notte :)

    x Maraptica
    Lo spero, anche perchè il ruolo che ricopriva per quanto semplice potesse essere è di un importanza vitale, e non ci si può permettere un sbaglio, figurati due.
    Ciao

    x Zelda
    La mia impressione è che il medico sia uno di quei mestieri che devi aver passione per farlo, per questo ho una certa fiducia sulla categoria, certo che quando senti storie di malasanità qualche perplessità mi viene.
    Ciao Zelda, buon fine settimana anche a te

    RispondiElimina
  7. Il mondo e' pieno di stupidi!
    ciao Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  8. Complimenti per la professionalità!
    Io posso capire che qualcuno chiami il 118 per problemi non urgenti ma non si tratta così la gente!
    Gio

    [la vignetta: richiamava il diavolo come male minore rispetto ai politicanti attuali :)]

    RispondiElimina
  9. ciao! ha aperto i battenti il nuovo portale di cinema direttamente dagli studios di Cinecittà. News, recensioni, anteprime, foto, video e tanto altro ancora; e se vuoi collaborare con noi scrivendo recensioni scrivici @ dnacinema@yahoo.it http://dnacinema.blogspot.com/ P.S. Complimenti per il blog, ottimo lavoro! (saresti daccordo per un'affiliazione? ci terrei particolarmente...) A presto! Lorenzo

    RispondiElimina
  10. Sconvolgente! Va detto che per fortuna non é sempre così e spero anch'io che quell'impiegato abbia una punizione esemplare in modo che non salti in testa anche ad altri di imitarlo.

    RispondiElimina
  11. Allora fidati.
    Io non ci riesco più. Ho preso una mazzata da una persona che credevo amica, proprio di recente, e la cosa mi ha solo amareggiata.
    Un tempo sarei stata malissimo.
    bacio.

    RispondiElimina
  12. Io do fiducia, sempre e comunque. Anche se so che poi ci rimetterò un pezzettino... od un fiammifero come in questo caso. Poi col tempo, rubo la mia scatola di cerini a colui/colei a cui l'avevo data in mano. Conto quanti ne rimangono e fisso negli occhi l'altra persona. In quel momento decido se rendergli la scatola o girarle le spalle.
    Non so, forse è sbagliato. Ma a volte accendo anche io i fiammiferi della mia scatola. Mi piace vederli bruciare. Poi mi rendo conto che sto bruciando la fiducia di me stessa. E più ne brucio uno e più la volta dopo renderò all'altro la scatola sempre con meno cerini dentro.
    Ma per ora alzo le spalle scuotendola. Ancora suona ...

    RispondiElimina
  13. E' triste sapere che per qualcuno la vita umana altrui è poco meno di un gioco... Spero che quei provvedimenti siano severi e arrivino davvero!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  14. io mi dicono essere uno che si fida poco.
    sarà ma ho preso un bel po' di fregature.
    in compenso mi piace sognare.
    un sognatore cauto probabilmente.
    un saluto.

    RispondiElimina
  15. x Michele
    Già c'è solo da pserare che incrocino il meno possibile le nostre strade. ciao

    x La Mente Persa
    No, non si trattano così le persone, anche perchè nel caso specifico il tipo è stato ricoverato, evidentemente aveva davvero bisogno .

    Aaah, non avevo colto, scusami.
    Ciaoo

    x Daniele
    No per fortuna non è sempre così, anzi è il primo caso che sento in vita mia, e spero rimanga l'ultimo.
    Ciao e ben tornata

    x Enne
    Eh si :)
    Credo che ognuno di noi faccia bene a seguire il propio istinto, in queste cose non credo ci sia una verità assoluta. Poi è inevitabile che certi fatti della vita ci plasmino, e ci facciano propendere più per un comportamento piuttosto che un altro.
    Un abbraccio

    x Ashasysley
    Sai la storia dei fiammiferi l'avevo pensata un po diversamente, ma come me l'hai messa tu mi piace molto, soprattuto come hai finito :))
    Ciao.

    x Daniela
    Lo spero anch'io, altrimenti è triste e preoccupante
    Ciao Daniela

    x NikkoHell
    Sull'argomento sognare, sono presente anch'io. Io ho dei sogni e per quanto impossibili faccio di tutto per realizzarli fosse anche nell'ultimo giorno della mia vita. Spero che questo mio fidarmi mi sia d'aiuto :P
    Ciao

    RispondiElimina